Consegue il diploma presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce, nella sezione dedicata alla scultura. La sua opera è sia pittorica che scultorea con evidenti accenti metafisici. Grafismi rupestri, mitologici e immagini contemporanee, sono i soggetti preferiti dall’artista. Con le sue costruzioni dirompenti che mescolano tecniche diverse, dal collage alla pittura, dall’inserimento di scritte alla stratificazione dei supporti, Andrisano codifica i sogni di fuga e celebrità dell’ultima generazione mescolandoli con slogan pubblicitari, fotografie, graffi, lampi di rosso e geroglifici postmoderni. Un atteggiamento in linea con il tradizionale ruolo di critica di gran parte del collage e del décollage quale tecnica artistica di denuncia. Quella di Andrisano è una complessa indagine su identità, identificazione e scarto tra generazioni.