Kenya National Library, Nairobi

/ 6

Kenya National Library, Nairobi

Location

Nairobi

Il pavimento, decorato con design personalizzato in fibra di vetro EQ.dekor, accoglie i visitatori della biblioteca

Prima che le biblioteche diventassero un’istituzione in Africa, le persone studiavano all’ombra degli alberi. Solo dopo il periodo coloniale l’istruzione e l’informazione iniziarono a essere più curate. I bambini si riunivano intorno al fuoco la sera e ascoltavano le storie raccontate dai loro nonni o dagli anziani riguardo il loro modo di vivere, di eroi ed eroine che attraverso la cavalleria avevano contribuito a salvare la vita di intere comunità. Questo era il modo in cui le conoscenze indigene venivano tradizionalmente conservate e trasmesse da una generazione all’altra. Nei 45 gruppi etnici che compongono la nazione del Kenya, la generazione più anziana assicurava che la “vita” della comunità fosse preservata attraverso questo metodo.

La prima Kenya National Library è stata costruita dopo l’indipendenza del paese e da sempre ha un doppio mandato: è una Biblioteca nazionale e pubblica. Quest’ultima definizione ne sottolinea il valore più importante che definisce il vero ruolo della library: un luogo aperto a tutti, quindi accessibilità della cultura per ogni membro della popolazione.

Progettato da Aaki Consultants Architects e designers locali nel 2010, il nuovo edificio della Kenya National Library è un complesso architettonico ultra-moderno che ospita 5.000 lettori e può soddisfare una richiesta di informazione e di materiale per 500.000 persone,  ha un ruolo di rilievo per l’economia del paese contribuendo allo sviluppo dell’alfabetizzazione.
Il concept del progetto sviluppava l’idea di volere unire e rappresentare tutte le tribù del Kenya attraverso la caratterizzazione degli spazi interni. Nel 2012 Revodesign Studios è stata invitata a progettare l’architettura degli interni attraverso un racconto dettagliato della storia del popolo keniota. L’idea era permettere a ogni persona di relazionarsi con un luogo che mantenesse l’eredità della cultura del Paese.

È stato per noi un grande onore poter prendere parte a questo progetto. La diffusione della cultura è uno degli obiettivi che ci prefiggiamo attraverso le nostre scelte, le nostre proposte e la diffusione della nostra missione. Il desiderio dei designer era di riuscire a sviluppare una composizione basata sulle emozioni, utilizzando dettagli e materiali come forma di comunicazione.
La richiesta ricevuta attraverso il nostro distributore Hic Sunt Leones, è stata molto precisa: fornire una pavimentazione continua per una superficie di circa 100 metri quadrati con una grafica personalizzata ad hoc per la location.  Il nostro materiale in fibra di vetro EQ.dekor, per le sue caratteristiche di stabilità, resistenza e capacità tecniche innovative rispondeva ai prerequisiti di progetto.
Il decoro richiesto dallo studio di progettazione riproduceva una grafica con giochi concentrici di geometrie colorate sull’intera superficie. Il nostro studio grafico ha elaborato una proposta in linea con la richiesta proponendo un caleidoscopio di perline e frammenti di mosaico multicolor che garantiscono una vivace accoglienza ai visitatori della biblioteca. Il decoro sviluppato crea contrasto con la pulizia e la sobrietà della struttura circostante. La scelta dei materiali esalta la presenza della decorazione continua a pavimento incorniciata da una parata di elementi lignei che riproducono enormi bongos, simbolo della tradizione musicale del paese, quasi a creare un corridoio circostante come simbolo di unità fra le tribù del Kenya.

E’ stato stimolante lavorare a questo progetto ed è motivo di orgoglio per noi” dichiara Lorenzo Bragato, Managing Director di Inkiostro Bianco “la nostra forza è proprio quella di potere elaborare le richieste provenienti da ogni parte del mondo con velocità garantendo un alto grado di attenzione alle esigenze delle diverse committenze. La flessibilità della nostra struttura, unitamente alla competenza del nostro team creativo interno e la variegata scelta di rivestimenti disponibili, rappresentano un vantaggio nello sviluppo dei progetti che ci sono affidati. Il nostro servizio di customizzazione pone il cliente al centro ed è questo un valore molto importante a mio avviso per distinguersi sul mercato”

Siamo contenti di potere contribuire, per una minima parte, a fare sentire a proprio agio i visitatori della Kenya National Library di Nairobi in una struttura confortevole e dal design accogliente.
La Kenya National Library è un luogo per tutti.

 

Interior architecture + design: Revodesign Studios

Prodotti utilizzati

  • Print on demand