Ricordi di infanzia e osservazione della natura svelano le pagine di un erbario segreto.

26 Febbraio 2020

Ricordi di viaggio, pagine dell’erbario, emozioni passeggere, ispirazioni mitologiche classiche e passione per la natura.

Il momento creativo, qui inteso in senso classico quindi con il significato di movimento, moto, è una tensione, un impulso che è impossibile mettere a tacere. Fiori, animali, persone, luoghi della vita e colori sono ricordi e si intrecciano in modo indissolubile alle nostre corde più profonde. Proprio questa mescolanza di elementi rende le creazioni di ognuno uniche e fondamentalmente diverse.

Quando si segue questo slancio di creazione non si pensa sempre a tutto, ci si lascia trascinare dalla passione. Tutto questo è dentro di te e quando poi ti soffermi a guardare il tuo lavoro finito vi scorgi: il fiore che hai raccolto, il viso che hai incontrato e che ti aveva colpito, quell’aria fresca del mattino di casa tua, tua madre, la tua città natia.

Un background di ispirazione classica che strizza l’occhio alla mitologia greca antica incontra e si mescola con i dettami della moda. Le tendenze e un’intensa passione per le sfumature di colore diventano linee guida: gialli e rossi intensi, accostati a colori pastello, rosa, verdi e lilla, graffiati dalla matita bianca, grigi intensi o leggeri, caldi e morbidi, velature che lasciano intravedere quello che c'è sotto e che allo stesso tempo creano ancora un'altra delicata sfumatura.

Un mondo dal sapore fiabesco e classico, con fiori che ondeggiano al vento e forme animali prende vita sulle pareti, facendo diventare ogni fiore raccolto in questo erbario immaginario un ricordo che torna alla memoria.

Le farfalle colorate dell’Amazzonia del Museo di storia naturale, ricordi d’infanzia nella casa di campagna, una canzone di Fabrizio De Andrè, dipinti dei grandi pittori romantici possono dare l’ispirazione giusta in qualsiasi momento.

In questo universo particolare illustrare significa trascrivere le sensazioni, raccontare attraverso le immagini disegnate un pensiero, un ricordo, un’idea. Sviluppare un progetto secondo una propria sensibilità. Dar luce ai colori, alle linee e alle atmosfere che più ci appartengono.