Carta da parati floreale o geometrica? Le carte da parati di Inkiostro Bianco sono in grado di interpretare qualsiasi stile desiderato dal cliente.

7 Ottobre 2020

La scelta di una carta da parati come decorazione porta già in sé dal principio il desiderio di “cambiare scenario”. La carta quindi come uno sfondo, o quasi come una scenografia, deve adattarsi al mood e allo stile che è stato definito in fase di progettazione.
Lo stile è espressione di personalità e non solo. Esprime la volontà di trasportare chi si trova nella stanza in un’altra epoca, paese, clima, perfino in un universo immaginario.

La carta da parati floreale rappresenta una tendenza che interpreta la personalità di chi la sceglie ed esaudisce il desiderio di portare la natura, i suoi profumi, i suoi colori all’interno degli ambienti.
Vogliamo condividere alcune curiosità su questo trend al quale dedichiamo sempre spazio nelle nostre collezioni.
Lo stile floreale fonda le sue radici nel mondo del design fra il IX e l’inizio del XX secolo, quando era molto in voga nell’architettura e nella decorazione tipicamente art nouveau caratterizzato dall’utilizzo di forme derivate dal mondo vegetale e naturalistico.

Questa tendenza ha subito numerose evoluzioni nel corso del tempo con contaminazioni di stili che hanno influenzato diverse correnti e settori fino ai giorni nostri.
Dalla moda ai tessuti d’arredo, dal design per la casa alla decorazione d’interni, il tema floreale è ormai una tendenza divenuta classica, uno stile irrinunciabile non solo per gli amanti della natura e del pensiero green.

Ogni ambiente ha il suo fiore. Un ambiente classico potrebbe prediligere motivi floreali leziosi e romantici come la nostra carta da parati floreale modello Liberty che riproduce un macro-dettaglio di rose in stile pittorico antico, oppure la carta da parati Infuse, un pattern floreale con motivo ripetitivo tipico della miglior tradizione di rivestimenti parietali.

Non è tuttavia scontato che un ambiente classico determini la scelta di una carta da parati dai soggetti tradizionali. I contrasti possono conferire all’ambiente un carattere deciso e accogliente. Le grafiche Jacqueline e Promenade propongono una rivisitazione di temi floreali tradizionali con contaminazioni di elementi geometrici nel primo caso e naturalistici nel secondo caso che riproduce un pattern floreale con l’inserimento ripetitivo di lucertole e cervi volanti quasi a spezzare l’austerità classica con un tocco di originalità.

Le carte da parati floreali di Inkiostro Bianco offrono una variegata scelta di decorazioni in grado di soddisfare ogni personalità ed esigenza stilistica. Nelle diverse collezioni il tema floreale è stato reinterpretato e sviluppato secondo le tematiche individuate dalle ricerche in trend. Le produzioni spaziano dalle contaminazioni di fiori e soggetti derivati dal mondo della natura con elementi grafici appartenenti ad altri stili. Ecco che compaiono floreali geometrici dove il fiore fa capolino fra linee e geometrie, piante e foglie si fondono su fondali materici come fossero calchi e reminiscenze del passaggio del tempo su una natura fugace e caduca.

Lo stile floreale include inoltre alcune variazioni al tema natura che nel corso del tempo hanno ampliato la proposta integrando nella rosa delle possibili declinazioni decorative lo stile Jungle, divenuto ormai un trend irrinunciabile e molto richiesto nella decorazione d’interni.
Questa tendenza è stata una naturale evoluzione dello stile green collegato a tematiche prettamente ideologiche in risposta a problemi ecologici di cambiamenti climatici e la proposta di uno stile di vita ecosostenibile nel rispetto dell’ambiente che ci circonda.

Nell’interior design è stato introdotto lo stile Urban Jungle, la tendenza ad arredare gli interni con l’uso di piante preferibilmente tropicali o simili. Lo stile Urban jungle è uno stile di vita. Non solo piante ma una ricerca di materiali in prevalenza naturali e colori neutri. Questa scelta decorativa esprime la necessità di portare la natura all’interno delle abitazioni ma non è la sola presenza di piante di ogni ordine e grado a decretare il proprio apprezzamento per lo stile jungle. È possibile accontentare il proprio desiderio di ricongiungersi con la natura e di portarla nei propri spazi attraverso la scelta di complementi d’arredo e altri elementi decorativi che possano fungere da cornice alla propria quotidianità.
La carta da parati jungle diventa pertanto lo sfondo che ambienta gli spazi in una perfetta giungla urbana in grado di introdursi nelle abitazioni. Folte giungle, foglie e colori da foresta amazzonica trasformano gli ambienti in riserve naturali che rigenerano e distendono gli animi di chi li abita.

Le passerelle dell’alta moda hanno ampiamente trattato il tema floreale e jungle in una infinita declinazione di proposte su tessuti, accessori e ambientazioni fino a diventare un must-have che non può mancare nel proprio guardaroba. Anche la decorazione d’interni, fortemente influenzata e contaminata dalle tendenze moda, continua la propria esplorazione sul tema e ne rinnova le proposte mantenendo vivo il trend che raccoglie tuttora parecchi consensi dal pubblico.
Le collezioni di carte da parati di Inkiostro Bianco dedicano da sempre spazio al tema della natura, fonte di ispirazione inesauribile derivandone interpretazioni creative secondo la visione del brand.

Lo stile floreale è solo una delle proposte alle quali dedichiamo il nostro pensiero creativo. Molti sono gli stili esplorati dai quali derivano le nostre produzioni di carte da parati di design. Alcune contaminazioni fra tematiche potranno fornire una valida alternativa a chi non sa decidere il proprio stile perché attratto da più soggetti, potendo quindi cogliere elementi d’interesse rappresentati nello stesso decoro.
Il nostro servizio di personalizzazione rende possibile la realizzazione di grafiche on demand per soddisfare i desideri dei nostri clienti.
Tutte le più recenti collezioni stagionali di Inkiostro Bianco sono già suddivise per stili e anche il nuovo catalogo Story è stato organizzato seguendo lo stesso criterio per facilitare la consultazione e la ricerca del decorativo che più sappia esprimere e si adatti al mood scelto dal cliente.