La carta da parati Inkiostro Bianco crea l’ambientazione giusta per la scena con un decoro personalizzato.

14 Ottobre 2021

Pininfarina Architecture presenta “the Cave”, un’installazione site-specific realizzata in occasione del CERSAIE 2021, fiera internazionale dedicata alle superfici in ceramica che si tiene ogni anno a Bologna. In particolare, the Cave è protagonista dell’iniziativa Archincont(r)act, in cui dieci tra i più influenti studi di architettura al mondo sono chiamati a ideare un concept di spa e wellness pensato per l’outdoor.

Partendo dal rapporto che esiste tra l’ambiente costruito e il benessere fisico e mentale, Pininfarina si ferma a riflette circa il ruolo dell’architettura. Lo fa attraverso uno spazio ispirato alla caverna, la quale viene intesa come rifugio ancestrale dell’uomo, un luogo che favorisce la meditazione e la connessione con la natura attraverso tutti e cinque i sensi. Con il suo ecosistema distinto, the Cave offre un’esperienza di benessere che porta a sviluppare il senso di consapevolezza, accompagnando gli utenti in un luogo che sembra sospeso nel tempo.

The Cave riproduce, nel suo l’aspetto, un rifugio naturale affacciato su uno spazio verde, il quale viene ricreato attraverso carte da parati disegnate insieme a Inkiostro Bianco e ispirate alle boscherecce bolognesi, affreschi settecenteschi unici presenti negli edifici storici della città.

Il legame con la natura si percepisce in tutte le scelte stilistiche dello stand e risulta evidente in tutti i dettagli e le finiture scelte: a partire dal pavimento in legno disegnato da Pininfarina per Corà, caratterizzato da pattern geometrici ispirati ad elementi naturali integrati con componenti ceramiche prodotte da Laminam.

Il soffitto è disseminato da una costellazione di funi di varia lunghezza, richiamando l'incredibile spettacolo delle stalattiti che si formano, in maniera lenta ma inesorabile, dalla sovrapposizione di piccole gocce d'acqua che pervadono le rocce, manifestando, in tutta la loro potenza, l'incredibile unicità degli ambienti naturali. La selezione degli arredi è stata realizzata in collaborazione con True Design, presentando un sistema di puff modulari che richiamano le pietre calcaree presenti all'interno delle caverne.

Inkiostro Bianco è fiero di avere offerto il proprio contributo alla realizzazione dell’installazione di Pininfarina. La carta da parati diventa un mezzo di comunicazione che sperimenta diversi linguaggi attraverso le immagini. Offre l’opportunità di progettare uno spazio immersivo creando un collegamento fra il concettuale e la sua realizzazione pratica quindi da linguaggio visivo a forte emozionalità.
Il briefing iniziale partiva da un’ambientazione naturale secolare e primordiale, con vegetazione rigogliosa e colori sui toni del verde, dell’acqua e della terra. Sono stati aggiunti ulteriori elementi, come architetture antiche abbandonate e consumate dal tempo ai bordi di un lago solitario dove l’unico suono che si sente è l’acqua di una cascata che scorre.
Una vista che invita a chiudere gli occhi e utilizzare gli altri sensi per percepire appieno tutti gli elementi che questo ambiente naturale e artificiale al tempo stesso ha da offrire.

Si tratta di un esempio di installazione scenografica in collaborazione con una eccellenza nel mondo del design che ha colto il valore altamente comunicativo ed emozionale del prodotto disegnato ad hoc per l’occorrenza.